Le aziende pubbliche detengono quasi 7 miliardi di dollari in Bitcoin in testa fino alla scala di grigi

I 5,1 miliardi di dollari di Bitcoin in gestione di Grayscale vengono rapidamente sfidati da aziende come CoinShares e MicroStrategy.

Le partecipazioni Bitcoin Era nelle aziende pubbliche hanno superato i 6,8 miliardi di dollari quest’anno, mentre i nuovi arrivati raggiungono la scala di grigi dei pesi massimi del settore. Secondo la risorsa di monitoraggio Coin98 Analytics, un totale di 13 società pubbliche hanno ora investito in Bitcoin.

Mettere il „sole“ di Grayscale all’ombra

Il gigante della gestione patrimoniale Grayscale rimane il più grande player di BTC con 449.596 BTC (5,14 miliardi di dollari) sotto il suo controllo, seguito da 69.730 BTC di CoinShares (797 milioni di dollari).

MicroStrategy, l’azienda che ha fatto un balzo in avanti quando ha annunciato di aver adottato un „Bitcoin Standard“, ha 38.250 BTC (437,1 milioni di dollari). Al quarto posto si trova il Galaxy Digital di Mike Novogratz, che controlla 16.551 BTC (189,1 milioni di dollari).

In totale, le 13 aziende hanno quasi 600.000 BTC (6,86 miliardi di dollari) bloccate, un numero che sta aumentando con la scala di grigi finora rimasta in testa.

„La scala di grigi è il sole“, ha commentato il suo fiducioso CEO Barry Silbert sui numeri di Coin98 Analytics.

Per tutte le attività pubblicitarie di Silbert, tuttavia, è il CEO di MicroStrategy, Michael Saylor, che quest’anno ha probabilmente fatto la più grande impressione in criptovaluta. Dopo l’acquisto, Saylor ha iniziato a rilasciare regolarmente interviste sulla supremazia di Bitcoin sulla moneta fiat e continua ad essere molto attivo sui social media con lo stesso messaggio.

Rispondendo a un tweet di Silbert del 12 ottobre, in cui ha discusso la prospettiva della Banca d’Inghilterra sul Bitcoin, Saylor ha detto:

„Bitcoin è il primo sistema monetario digitale in grado di immagazzinare tutto il denaro del mondo per ogni individuo, società e governo in modo giusto ed equo, senza perderne nulla. Se questo non ha un valore intrinseco, cosa lo è?“

Bitcoin mostra una chiara divergenza del dollaro

Nel frattempo, lo scorso mese ha visto Bitcoin divergere sia dalla forza del dollaro statunitense che dalla volatilità del VIX, offrendo nuove opportunità per gli investitori desiderosi di diversificare.

Secondo un confronto effettuato da Cointelegraph Markets and Digital Assets Data, sono le azioni sotto forma di S&P 500 e l’oro a vedere ora modelli correlativi crescenti con BTC.

Questo ha a sua volta stimolato l’attuale previsione di una netta divergenza rispetto ai mercati tradizionali – un „disaccoppiamento“ per Bitcoin apre la strada a significativi guadagni di prezzo, sostengono gli analisti.